Prossime zone ambientali a traffico limitato in Francia

Con il decreto nazionale Décret ZCR 2016-847 del 28/06/2016 il governo francese ha affidato ai Comuni la possibilità di definire le proprie zone ambientali a traffico limitato e la loro estensione.
Queste zone pertanto possono interessare un'intera città o solo alcune parti di essa. La zona ambientale a traffico limitato (ZCR in Francia) può essere istituita con un'ordinanza comunale solo in seguito ad uno studio ambientale e dopo l'approvazione da parte delle rispettive autorità politiche di competenza.

Future zone ambientali con il progetto “Città respirabile in 5 anni”

Nel settembre 2015, il governo francese ha reso noti i 25 agglomerati urbani, selezionati tramite concorso nazionale, che desiderano aggiudicarsi il titolo ufficiale di “Città respirabile” entro il 2020. in un periodo a medio-lungo termine, queste città dovranno migliorare la qualità dell'aria che si respira, introducendo principalmente zone ambientali a traffico limitato ZCR. 5 dei 25 agglomerati godono di statuto speciale in quanto non rispondono ancora ai requisiti richiesti oppure poiché hanno già adottato alcune misure.

Gli agglomerati selezionati includono ben 750 comuni per un totale di 18,4 milioni di abitanti. Questi comuni desiderano pianificare e mettere in atto 25 progetti differenti in 9 regioni della Francia, adottando delle misure volte al miglioramento della qualità dell'aria e all'abbattimento della presenza di polveri sottili e ossidi di azoto. Una panoramica dei comuni coinvolti è disponibile qui per download.

I 25 vincitori del concorso si sono impegnati principalmente a progettare e creare zone ambientali a traffico limitato (ZCR), a patto che, nei singoli casi, non siano già state programmate altre misure volte al miglioramento della qualità dell'aria. Il governo francese ha stanziato per i comuni dei 25 agglomerati 1 milione di euro, destinato alla pianificazione e alla realizzazione di progetti entro il 2020. Questi fondi serviranno a sostenere i costi necessari ad ottenere l'ambito titolo di “Città respirabile in 5 anni“ e a promuovere al contempo il turismo della regione.
 
Ulteriori informazioni sul progetto “Città respirabile in 5 anni” sono disponibili qui.

Qui di seguito il riepilogo delle amministrazioni coinvolte. Una lista dettagliata dei singoli comuni con il rispettivo numero degli abitanti è scaricabile qui in pdf.

Avignon - Communauté d’agglomération d’Avignon
Arras - Communauté urbaine d’Arras
Annemasse - Communauté d’agglomération d’Annemasse
Bordeaux - Métropole de Bordeaux  
Cannes - Communauté d’agglomération du Pays de Lérins – Cannes
Clermont-Ferrand - Métropole de Clermont-Ferrand
Champlan
Côte Basque-Adour - Communauté d’agglomération Côte Basque-Adour
Dunkerque - Communauté urbaine de Dunkerque
Dijon - Communauté urbaine de Dijon
Epernay - Communauté d’agglomération d’Epernay
Faucigny, Glières, Bonneville Communauté de communes Faucigny-Glières-Bonneville
Grenoble - Métropole de Grenoble
Lyon - Métropole de Lyon
Lille - Métropole de Lille
Le Havre - Communauté d’agglomération du Havre
Montpellier - Métropole de Montpellier
Paris - Mission de préfiguration de la Métropole du Grand Paris
Reims - Métropole de Reims
Rouen - Métropole de Rouen
Saint-Etienne - Métropole de Saint-Etienne
Strasbourg Métropole de Strasbourg
Saint Maur-des-Fossés
Toulouse - Métropole de Toulouse
Vallée de la Marne - CA de la Vallée de la Marne