In Francia arriva il bollino Crit'Air!

Dopo Parigi, anche a Grenoble e a Lione il bollino Crit'Air è obbligatorio: sanzioni a partire dal 15/01/2017

Il 1° luglio 2016 in Francia è stato introdotto il bollino Crit'Air/bollino ambientale!

A partire dal 1° luglio 2016 in Francia sono entrate in vigore le zone ambientali a traffico limitato e il bollino Crit'Air.
Il nuovo bollino Crit'Air, introdotto in Francia il 1° luglio 2016, servirà a distinguere i vecchi veicoli inquinanti da quelli più nuovi ed ecologici, classificandoli in 6 categorie. L'obiettivo è quello di vietare gradualmente l'accesso alle zone ambientali a traffico limitato a tutti quei veicoli appartenenti alle classi Crit'Air più inquinanti.
L’introduzione del bollino francese Crit’Air è affiancata dalla creazione di zone ambientali a traffico limitato, cosiddette “Zone à Circulation Restreinte/ZCR”, ma anche di “zone a tutela dell’aria” (come ad esempio a Grenoble). A cui possono accedere solo i veicoli muniti del bollino Crit'Air.

Il nuovo bollino francese Crit’Air è stato inizialmente introdotto a Parigi il 1° luglio 2016 e a partire dal 1° novembre è entrato in vigore anche nell’area metropolitana di Grenoble.
La zona ambientale a traffico limitato di Parigi si estende su tutto il territorio comunale della capitale racchiuso all'interno del “Boulevard périphérique”, la circonvallazione parigina. I due parchi Bois de Boulogne e Bois de Vincennes non appartengono alla ZCR nonostante facciano parte del territorio comunale.
Già da luglio 2015 i vecchi autocarri e autobus non possono più circolare nella zona ambientale a traffico limitato di Parigi. A partire dal 1° luglio 2016 il divieto è stato esteso anche alle vecchie automobili.
Nell’area metropolitana di Grenoble / Lyon la situazione è leggermente differente, in quanto la “zona a tutela dell’aria”, istituita il 01/11/ e 12/12/2016, prevede delle regole diverse.

Il bollino Crit'Air, introdotto in Francia a partire del 1° luglio 2016, si suddivide in 6 classi/colori. Esso è obbligatorio per tutti i tipi di veicolo e in tutte le zone ambientali francesi a traffico limitato. I veicoli più datati, che non hanno diritto al bollino Crit'Air, non potranno più circolare durante il giorno ...
Le immagini del bollino Crit'Air e la segnaletica relativa alle zone ambientali a traffico limitato in Francia sono disponibili per il download in diversi formati e dimensioni ...
A partire dal 1° luglio 2016, i Comuni in Francia hanno la facoltà di istituire zone ambientali a traffico limitato “Zones à Circulation Restreinte” (ZCR). Tale facoltà è regolata dal decreto nazionale Décret Crit’Air del 29/06/2016. Anche altre città, dopo Parigi, pianificano l'introduzione di zone ambientali a traffico limitato ZCR ...
A partire dal 1° luglio 2016, a Parigi è entrata in vigore una severa zona ambientale a traffico limitato ZCR (Zones à Circulation Restreinte). Questa non solo vieta l'accesso a molti veicoli più datati nella fascia oraria dalle 8 alle 20, bensì impone una classificazione tramite un bollino Crit'Air anche a tutti gli altri veicoli. ...

17.01.2017 - Attenzione, nuovo: in base a quanto annunciato dalle autorità francesi, i conducenti dei veicoli non immatricolati in Francia potranno acquistare il bollino Crit'Air partire dal 01/02/2017.
Questo significa che adesso è possibile richiedere un bollino Crit'Air per tutti i veicoli, indipendentemente dal Paese di immatricolazione.
A partire dal 24/01/2017 sarà possibile prenotare un bollino sul nostro sito!

Immagine: inizio e fine di una zona ambientale a traffico limitato ZCR

Le zone ambientali a traffico limitato in Francia

In Francia le zone ambientali a traffico limitato vengono denominate “Zones à Circulation Restreinte” o “ZCR”, anche se ZCR è meno utilizzato.
Con questo termine si indica un'area caratterizzata da una “circolazione limitata”, un concetto che comunque non fa pensare direttamente ad una zona ambientale.
L'istituzione delle zone ambientali a traffico limitato è competenza dei singoli Comuni francesi ed è regolata dal decreto nazionale Décret ZCR 2016-847 del 28/06/2016.

Per poter transitare nelle zone ambientali a traffico limitato istituite dai Comuni francesi, occorre avere uno dei 6 bollini Crit'Air. Ogni Comune può stabilire quali classi Crit'Air possono accedere ad una zona ambientale a traffico limitato e in quali fasce orarie, affiggendo un cartello aggiuntivo sotto quello che segnala la ZCR stessa. Su questo cartello sono indicati i giorni e gli orari durante i quali è possibile accedere alla zona ambientale, se in possesso del bollino Crit'Air.
Le zone ambientali a traffico limitato comporterebbero anche ulteriori vantaggi, come ad esempio l'utilizzo di parcheggi riservati. Anche questo, però, deve essere stabilito dal singolo Comune francese.

Attualmente l'accesso ad una zona ZCR è consentito a tutti i veicoli delle 6 classi Crit'Air. Tuttavia la situazione cambierà nei prossimi anni, in quanto i singoli Comuni limiteranno le classi che potranno accedere alla zona, affiggendo ulteriori cartelli riportanti le restrizioni o diffondendo la notizia tramite i media. Si ipotizza, ad esempio, che a Parigi, in caso di maltempo, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 20 potranno circolare solo i veicoli appartenenti alle classi Crit'Air dalla 0 alla 4.

Gli ossidi di azoto e le polveri sottili, soprattutto dei veicoli diesel, sono la causa principale dell'introduzione delle zone ambientali a traffico limitato (ZCR) e del bollino Crit'Air in Francia. Maggiori informazioni relative agli ossidi di azoto e alle polveri sottili e alle loro dirette ripercussioni sulla salute sono consultabili in questa sezione. ...
In questa sezione è possibile trovare le risposte ad alcune domande relative all'acquisto del bollino Crit'Air. Ricordiamo che il bollino Crit'Air, al momento, è previsto solo per i veicoli immatricolati in Francia.L'acquisto del bollino per i veicoli non immatricolati in Francia sarà possibile solo a partire da marzo 2017. Fino a quella data, questi veicoli potranno circolare senza obbligo di bollino ...
In questa sezione è disponibile una panoramica dei diversi bollini per le polveri sottili, gli ossidi di azoto, i veicoli elettrici, le emissioni di CO2 e i bollini ambientali previsti dalle diverse autorità nazionali. Sul portale, inoltre, è possibile richiedere i bollini necessari per circolare nel rispettivi Paesi europei ...
Grüne Plakette B MK 5653 (Guilloche)
Il bollino ambientale verde tedesco, denominato anche bollino delle polveri sottili, è previsto in Germania per i veicoli Euro 4 che desiderano transitare nelle zone ambientali tedesche a traffico limitato. Le informazioni relative al bollino ambientale verde tedesco sono disponibili in 21 lingue. Esso può essere acquistato nel nostro negozion online ed è disponibile entro 24 ore ...