Choose your language:
Italiano
Čeština
Dansk
Deutsch
English
Español
Français
Nederlands
Polski
Choose a language Choose a language
Scoprite lo stato attuale dei divieti di accesso nella app di Green-Zones: accesso consentito (verde), divieto di circolazione (rosso) o preallarme (arancione).
Scoprite lo stato attuale dei divieti di accesso alla zona ambientale desiderata nella app di Green-Zones: accesso consentito (verde), divieto di circolazione (rosso) o preavviso di un divieto di circolazione (arancione).

La zona a tutela dell´aria ZPAd dell´Eure-et-Loir / Chartres

Il 24.11.2017, il Prefetto del Dipartimento dell´Eure-et-Loir ha firmato un´ordinanza, nella quale si comunica l´introduzione del bollino Crit´Air all´interno del dipartimento, entrata in vigore il giorno stesso. L´ordinanza contiene una serie di misure che possono essere applicate nell´eventualità di un picco di inquinamento atmosferico a determinati tipi di veicolo e categorie EURO. Tuttavia, la particolarità risiede nel fatto che, in caso di un picco di inquinamento atmosferico, viene descritta solo la città o il comune all´interno del dipartimento, in cui viene applicata la zona dipendente dalle condizioni meteorologiche. Una ZPAd (zona regionale a tutela dell’aria), quindi, non è una zona locale o regionale a tutela dell’aria i cui confini sono chiaramente definiti (ZPA), ma un intero dipartimento in cui le restrizioni al traffico possono essere imposte temporaneamente.
Ciò richiede un´ordinanza separata da parte del prefetto, dopo una consultazione con il responsabile della sicurezza nell´ovest della Francia („Zone Ouest“). Di conseguenza, all´interno della zona ZPAd dell´Eure-et-Loir possono essere imposti immediatamente divieti di circolazione locali, a cui il proprietario del veicolo deve adeguarsi.

L´Eure-et-Loir (dipartimento n. 28) è uno dei 6 dipartimenti nella regione del Centro-Valle della Loira e conta 434.000 abitanti su un´area di 5.900 km². Chartres, con 39.000 abitanti su un´area di 17 km², è il capoluogo distrettuale dell´Eure-et-Loir, nel quale si trova anche il prefetto.
Sebbene il Centro-Valle della Loira non sia una della regioni della Francia particolarmente colpita da periodi di inquinamento atmosferico, è importante essere preparati in ogni momento, dato che un tale evento si potrebbe verificare. Per tale motivo, una zona ambientale temporanea è stata introdotta nel Dipartimento dell´Eure-et-Loir con il suo capoluogo Chartres, che diventerà obbligatoria per tutti i veicoli in caso di inquinamento atmosferico persistente, conformemente all´ordinanza prefettizia n°PREF-CABINET-SIDPC-17/11/01 del 24.11.2017.
Ogni infrazione all´obbligo del bollino e alle limitazioni al traffico sarà punita con una sanzione compresa tra 68,00 euro e 375,00 euro; se si paga direttamente sul posto un pò di meno. Queste sanzioni si basano sugli articoli da L.325-1 a L.325-3 e R.411-19 del Codice della Strada francese.

Vista della cattedrale di Chartres

Nel caso di un picco di inquinamento atmosferico, la prefettura prevede una serie di misure suddivise in varie fasi. Dopo uno stato di preallerta senza ripercussioni sulla circolazione stradale, il primo allarme inquinamento viene attivato.
Ciò avviene se, in base alla misurazione giornaliera o oraria dell´istituto per la qualità dell´aria „Lig Air“ responsabile, viene superato un livello di emissioni di 80 μg / m³ delle polveri sottili o 240 μg / m³ dell´ozono o 400 μg / m³ del biossido di azoto. Di conseguenza, la velocità sulle strade della zona ambientale ZPAd deve essere ridotta di 20 km/h, altrimenti (a seconda dell´urgenza e del verificarsi del picco di inquinamento locale) viene immediatamente attivato il secondo allarme inquinamento.

A seconda dell´intensità e della durata del picco di inquinamento, in questa seconda fase, dopo una consultazione con il responsabile della sicurezza della “Zone Ouest”, possono essere applicate ulteriori misure facoltative con divieti di circolazione. Si tratta in particolare di regolamenti per la circolazione stradale sulla base del bollino Crit´Air („circulation différenciée“). Il prefetto può quindi escludere i veicoli sprovvisti di bollino Crit´Air e le classi di bollini Crit´Air 4 e 5 dalla circolazione.

Regolamenti speciali per i livelli di inquinamento

Per quanto riguarda il Dipartimento dell´Eure-et-Loir, è solo nel caso di un picco di inquinamento atmosferico che viene comunicato se è necessario avere un bollino Crit´Air e se, inoltre, i bollini Crit´Air 4 e 5 possono essere esclusi dalla circolazione.

I confini della zona ambientale dell´Eure-et-Loir

Generalmente, il confine di una zona ZPAd in Francia è specificata nell´ordinanza del prefetto corrispondente.
In questo caso, tuttavia, l´intera area del Dipartimento dell´Eure-et-Loir potrebbe risentirne. Solo nel caso di un picco di inquinamento atmosferico, sarà possibile definire l´estensione esatta della zona interessata da concrete limitazioni al traffico in un´ulteriore ordinanza separata, che può essere rilasciata in un giorno.
In ogni caso, va notato che, nel caso di un allarme inquinamento, le autostrade A10 (tra Parigi e Bordeaux, attraverso Orléans e Tours) e A11 (da Ablis a Nantes, attraverso Chartres e Le Mans) potrebbero essere interessate.

Tabella riassuntiva della zona ambientale

Nome della zona ambientale:
Zona ambientale Eure-et-Loir/Chartres ZPAd - Francia
Zona ambientale in vigore dal:
24/11/2017
Tipo di zona ambientale:
zona a tutela dell'aria dipendente dalle condizioni meteorologiche ed attivata dopo una fase di preallerta, se i valori degli inquinanti superano, ad esempio, un livello di > 80 µg/m³ delle polveri sottili e a seguito della decisione del prefetto.
Sanzioni:
68-375 Euro.
Territorio/ estensione della zona ambientale:
l'intero Dipartimento dell'Eure-et-Loir diventerà teoricamente una zona ZPAd. L'estensione attuale della zona attivata viene ridefinita durante ogni picco di inquinamento atmosferico e resa nota in un'ordinanza individuale separata, in cui viene stabilita l'entrata in vigore della zona. Le possibili autostrade interessate del Dipartimento dell'Eure-et-Loir sono l'A10 e A11.
Richiedi qui il bollino Crit'Air francese per le zone ambientali a traffico limitato (ZCR/ZPA) in Francia

 

 

.