Choose your language:
Italiano
Čeština
Dansk
Deutsch
English
Español
Français
Nederlands
Polski
Choose a language Choose a language
Scoprite lo stato attuale dei divieti di accesso nella app di Green-Zones: accesso consentito (verde), divieto di circolazione (rosso) o preallarme (arancione).
Scoprite lo stato attuale dei divieti di accesso alla zona ambientale desiderata nella app di Green-Zones: accesso consentito (verde), divieto di circolazione (rosso) o preavviso di un divieto di circolazione (arancione).

La zona ambientale ZCR di Parigi

A Parigi, la prima zona ambientale a traffico limitato ZCR (Zones à Circulation Restreinte) è stata introdotta già il 01.09.2015. Inizialmente questa prevedeva il divieto di accesso solo per gli autobus e gli autocarri immatricolati prima del 01.10.2001. Dal 01.07.2016, il bollino Crit’Air è diventato obbligatorio, quindi anche le automobili ed i veicoli commerciali leggeri della categoria N1, immatricolati prima del 01.01.1997, sono esclusi dalla zona ambientale ZCR di Parigi.
Il 14.01.2017, la Prefettura ed il Municipio di Parigi hanno firmato l’ordinanza N°2017 P 0007, in cui è sancito l’inasprimento delle limitazioni della circolazione sulla base del bollino Crit’Air a partire dal 01.07.2017 e per un periodo di prova di 5 anni. A partire da tale data, è consentito circolare dal lunedì al venerdì tra le 8:00 e le 20:00. Per gli autocarri e gli autobus, il divieto si applica anche nei fine settimana e nei giorni festivi tra le 8:00 e le 20:00. La zona ambientale è contrassegnata da segnali stradali.

Torre Eiffel a Parigi

La capitale della Francia è, al tempo stesso, una città e uno degli 8 dipartimenti della regione Île-de-France. Parigi conta oltre 2.206.000 abitanti su una superficie di circa 105 km².

Il traffico nella capitale è spesso denso e la circolazione difficile. Con una densità di 270.000 veicoli circolanti al giorno, la circonvallazione “Boulevard Périphérique” è l’autostrada urbana più trafficata d’Europa. In tale contesto, è evidente che il 90% dei residenti di Parigi è colpito da un inquinamento atmosferico particolarmente elevato. Al fine di migliorare la qualità dell’aria e quindi la qualità della vita degli abitanti, le autorità locali hanno deciso di concentrarsi maggiormente sull’impatto del traffico sull’ambiente in futuro. Pertanto, sono stati introdotti la zona ambientale ZCR di Parigi, i divieti di circolazione ed il bollino Crit’Air. Inoltre, le misure restrittive saranno gradualmente rafforzate ogni anno.

Ogni infrazione all’obbligo del bollino e alle limitazioni al traffico sarà punita con una sanzione compresa tra 68 Euro e 375 Euro; se si paga direttamente sul posto un po’ di meno. Queste sanzioni si basano sugli articoli da L.325-1 a L.325-3 e R.411-19 del Codice della Strada francese.

I confini della zona ambientale di Parigi

La zona ambientale ZCR di Parigi comprende tutto il territorio della capitale francese all’interno della circonvallazione “Boulevard Périphérique”. Questa circonvallazione costituisce il confine della zona ambientale, ma non appartiene alla zona ZCR.
I due grandi parchi di Parigi (Bois de Boulogne e Bois de Vincennes) si trovano fuori dalla zona ZCR e, pertanto, come tutte le strade al di fuori della circonvallazione, non sono interessati dai divieti di circolazione.
Da gennaio 2019, l’estensione della zona ZCR potrebbe arrivare a coprire l’intera area della Grande Parigi. Ciò corrisponderebbe all’intera area dell’attuale zona ZPA della Grande Parigi, che si trova all’interno dell’autostrada A86. Quindi potrebbero essere imposti divieti di circolazione permanenti a 72 comuni. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili in tempo utile sul nostro sito web.

Tabella riassuntiva della zona ambientale

Nome della zona ambientale:
Zona ambientale Parigi ZCR - Francia
Zona ambientale in vigore dal:
01/09/2015
Tipo di zona ambientale:
Permanente
Sanzioni:
68-375 Euro.
Territorio/ estensione della zona ambientale:
La zona ZCR di Parigi interessa tutta l’area urbana parigina, che si trova all’interno della circonvallazione “Boulevard Périphérique”. Per tale motivo, i due parchi parigini “Bois de Boulogne”, ad ovest, e il “Bois de Vincennes”, a sud-est, così come le strade all’esterno della circonvallazione “Bd Périphérique”, non sono interessati da tale misura. Da gennaio 2019, la zona ZCR potrebbe essere estesa e coprire tutta l’area della Grande Parigi.
Regime speciale per Parigi:
Per gli autocarri e gli autobus superiori a 3,5 tonnellate, il divieto di circolazione non si applica nelle giornate di sabato e domenica e nei giorni festivi dalle 20 alle8.
Richiedi qui il bollino Crit'Air francese per le zone ambientali a traffico limitato (ZCR/ZPA) in Francia

 

 

.